giovedì, il 26 novembre 2020

Marco Campassi, insegnante di lingua italiana


1. Che cosa l'ha portato in Lettonia?

L'amore :))

2. Quali sono per lei le parole "chiave" della Lettonia e dell’Italia?

Lettonia = neve, nord Italia = sole, sud.

3. Quali sono le parole che le piacciono in lettone?

Atā, paldies, viss kārtībā.

4. Che cosa i lettoni e gli italiani hanno in comune?

La capitale che comincia con R, finisce con A , ed è di 4 lettere.

5. Che cosa della Lettonia le mancherà di più quando ritornerà in Italia?

La festa di Ligo, le lunghissime giornate di giugno-luglio.

6. Ultimo libro che ha letto in italiano? Quali sono i libri da leggere?

"Terroni" di Luigi Aprile. Ci sono tantissimi libri da leggere, a seconda dei gusti personali.

7. Quale canzone le fa pensare dell’Italia?

"La terra dei cachi" di Elio e le storie tese.

8. È appassionato di calcio? Per quale squadra tifa?

Tantissimo. Napoli ovviamente.

9. Dove si mangia la pizza più buona in Lettonia?

Da "UN momento" in Bruņinieku iela, Riga.

10. Quali luoghi consiglierebbe ad un turista lettone che vuole conoscere l'Italia?

Le grandi città d'arte (Roma, Napoli, Firenze, Venezia) le campagne toscane e le isole del golfo di Napoli, gli scavi archeologici di Pompei ed Ercolano, la Sicilia.

11. Quali luoghi / cibi consiglierebbe ad un turista italiano che vuole conoscere la Lettonia?

Riga, Jurmala, Cesis, Kuldiga, la birra artigianale lettone, gli spiedini (shashliks).

12. Che consigli darebbe agli studenti d’italiano in Lettonia?

Di metterci sempre la passione,e di fare più pratica possibile,anche se in Lettonia non è facile!